CAAI

Club Alpino Accademico Italiano

17 nov 2013 - Gruppo Orientale - Convegno autunnale di RECOARO TERME

Giovedì, 22 Ottobre 2015 21:02

VERBALE DELL’ASSEMBLEA

Presenti n° 44+2: Albiero, Antoniazzi, Balasso, Baruffini, Baù, Benassi, Bonaldo, Busato, Cagol, Cappellari, Carratù, Casarotto, Castagna, Clauss, Covi, Dal Molin, Dalle Nogare, Ferrari, Festi, Fina, Florit, Franzina, Galvani, Grazzini, Leardi, Loss, Martini, Masucci, Mazzenga, Menegardi, Menestrina, Moretto C., Moretto M., Pastorello, Polacci, Prati, Radin, Rampini, Rossin, Tararan, Tranquillini, Valdo, Zaleri, Zilio, Furlani, Rabanser

Hanno giustificato l’assenza n° 13: Angelini, Barbolini, Berrnard, Bressan, Crescinbeni, Frizzera, Gnoato, Goedek, Lamo, Miori, Stefanelli, Zanantoni, Quarti.

Soci “Gruppo Orientale” n° 123

L’assemblea si è svolta presso la sede CAI ”Gino Soldà” in Recoaro Terme.

Dopo il saluto del presidente, quello della sezione ospitante Enrico Pozza e del prof. Claudio Gattera, guida per gli accompagnatori, abbiamo iniziato con la presentazione di tutti i soci presenti.

Comunicazioni

  • Convegno nazionale di Torino (26-27 ottobre): si è trattato di un buon convegno, ben condotto dal moderatore Andrea Giorda e dai relatori presenti di cui due (Spiro Dalla Porta Xidias e la g.a. Nicola Tondini) di estrazione orientale. I soci partecipanti del gruppo orientale sono stati 17, in linea con i convegni precedenti, ma indubbiamente inferiore a quanto questo genere di eventi richiederebbe;
  • Il nuovo responsabile del “Sottogruppo Veneto” è Cristiano Pastorello che affianca Mauro Florit, responsabile del “Sottogruppo F.V.G” e Edoardo Covi, responsabile del “Sottogruppo T.A.A.”.

E’ auspicabile la disponibilità di qualche socio affinché anche l’area Tosco/Emiliana e zone limitrofe

possano essere adeguatamente rappresentate;

  • Castagna sollecita la comunicazione dell’indirizzo e-mail per quanti in possesso che ancora non l’hanno fatto. Si ricorda che le comunicazioni importanti (lettere d’invito e verbali) saranno comunque riportate anche sul nostro sito CAAI (www.clubalpinoaccademico.it);
  • Annuario: i soci presenti al convegno nazionale l’hanno già ricevuto, per gli altri è in spedizione.

Si segnalano un paio di errori:

–          l’articolo “Il Dito di Dio” a pag 76 è stato riportato erroneamente in nome di Andrea Giorda, l’autore è Emanuele Menegardi;

–          diversamente da quanto riportato sull’Annuario, il revisore dei conti è Giangiacomo Mazzenga.

Relazione Annuale

  • E’ stato approvato il verbale del convegno di primavera (Trieste);
  • Articoli culturali: il responsabile degli articoli culturali per l’annuario e altre riviste è Francesco Leardi. Nell’Annuario del c.a. sono stati riportati otto articoli, scritti da nostri soci.
  • Bivacco Marco Dal Bianco: c’è la volontà di sistemarlo; è stato fatto un sopralluogo ai primi di settembre con un tecnico per valutare e quantificare le opere da farsi. Si spera in un contributo regionale, diversamente ci si dovrà affidare al volontariato;
  • Sito CAAI: il responsabile è Carlo Barbolini, il quale chiede disponibilità di qualche collega per questo genere di servizio;
  • Libro 150 anni del CAI -150 cime: il lavoro è stato portato a termine grazie anche alla collaborazione di alcuni soci prima nel preparare le schede tecniche e poi nel salire le cime. Il libro è stato distribuito al convegno nazionale di Torino. Alcuni soci hanno lamentato la mancata citazione del proprio nome come autori delle foto. Ritardi nel portare a termine le salite le quali dovevano essere a carico delle sezioni locali del CAI, difficoltà di coordinazione, tempi ristretti, tutto ciò ha costretto ad un lavoro frenetico con qualche inevitabile errore e/o dimenticanza;
  • Segreteria: Luca Baruffini ha illustrato la situazione finanziaria e ha ricordato l’obbligo di comunicare il codice fiscale entro il 31 dicembre 2013 per poter iscriversi all’anno 2014.

Ha ricordato inoltre che pur essendo diminuita la morosità restano ancora alcuni soci refrattari.

Si rammenta che pagare il bollino è un dovere morale nei confronti del CAI e degli altri soci, inoltre deve essere pagato entro il 31 marzo di ogni anno.

Marco Furlani interviene lamentando l’eccesso di deriva del sodalizio, richiamando l’attenzione sulla

variazione dello status dei soci accademici, ora equiparati a soci ordinari.

Intervengono altri soci segnalando le problematiche con le sezioni locali, derivanti dalla variazione

delle norme di tesseramento.

Fina ripercorre tutta la vicenda della progressiva perdita di prestigio e considerazione del CAAI, con

il passaggio di status degli accademici da soci vitalizi a ordinari; Baù riferisce del clima all’interno

della sezione di Padova che gli ha negato il patrocinio per una spedizione extraeuropea in quanto

formalmente non più iscritto alla sezione, benché fosse operante all’interno della stessa.

Mario Tranquillini spiega i motivi che lo hanno indotto a tesserarsi presso la SAT di Mori.

Rivista “Le Alpi Venete”

  • Abbonamento: a seguito di qualche perplessità di alcuni soci, è stato chiesto all’assemblea se proseguire o no nell’abbonamento. L’assemblea ha deciso di proseguire nell’abbonamento inoltre Masucci e Tranquillini suggeriscono di inviare nostri articoli anche recuperati dall’Annuario. Francesco Leardi si farà carico di questo servizio;

 Commissione Tecnica

  • Orietta Bonaldo ha presentato le dimissioni e il suo mandato, dopo l’avallo dell’assemblea, sarà portato a termine dal membro supplente Mauro Moretto.

Sono stati nominati pertanto due membri: uno in sostituzione di Bruno Menestrina (in scadenza), mentre il secondo, in sostituzione di Mauro Moretto.

Si sono candidati Zilio Leri, Alberto Rampini, Alessandro Baù, Giustino Crescimbeni (richiesta via e-mail) e Carlo Dalle Nogare il quale dichiara la sua disponibilità ma in presenza di altre candidature era propenso a un suo ritiro.

La votazione a scrutinio segreto ha dato il seguente esito:

Votanti 41 (2 voti a socio)

Rampini                       33 voti

Baù                              21 voti

Zilio                             18 voti

Crescimbeni                 9   voti

Dalle Nogare                1   voto

Vengono quindi proclamati eletti Alberto Rampini come membro permanente e Alessandro Baù

come membro supplente.

Pianificazione e organizzazione delle iniziative per l’anno 2014

  • Convegno Nazionale: sarà a carico del gruppo orientale. Cristiano Pastorello propone come sede per il Convegno Nazionale, Caprino Veronese in quanto di comoda ubicazione (Affi) e in grado di garantire molte attività di richiamo sia per i soci Accademici sia per gli accompagnatori. L’assemblea approva. I soci sono invitati a suggerire temi di discussione e comunicarli entro aprile 2014;
  • Convegno di primavera gruppo orientale: Claudio Carratù consiglia il Rifugio Pordenone in val Cimoliana, già contattato per la riunione di Maggio 2012 poi tenutasi a Trieste. Carratù conferma che il rifugio è stato recentemente ristrutturato e che adesso è in grado di garantire ospitalità ad un buon numero di soci. L’assemblea approva.

Premio Consiglio

  • Il C.G. propone la modifica del regolamento.

Il progetto mira a selezionare un gruppo di giovani alpinisti di alto livello tecnico. Età compresa tra i

18 e i 26 anni, selezione fatta in collaborazione delle scuole di alpinismo. Il percorso di formazione,

di alto livello, avrà una durata di tre anni e consiste nel partecipare a meeting, spedizioni…

Questa iniziativa sarà organizzata e condotta dai soci CAAI disponibili.

Vi è stata una discussione (Pastorello, Baù, Rossin…) tra le diverse posizioni chi a favore chi perplesso.

I soci sono invitati a rispondere entro il 13 dicembre c.a. onde poter relazionare il C.G.

Dopo una breve pausa è stato proiettato il filmato “Dalle fonti alla montagna” con Gino Soldà negli anni ‘60.

Candidature

  • Giuseppe Ballico, presentato da Emanuele Menegardi e Francesco Cappellari;
  • Samuele Mazzolini, presentato da Alberto Rampini e Luca Grazzini;
  • Ermanno Zanetti, presentato da Edoardo Covi (in sostituzione di Lino Celva) e Michele Cagol.

I presentatori hanno illustrato le attività dei candidati, facendo uso anche di audiovisivi. Al termine di ogni presentazione e dopo discussione si è votato. Al termine delle votazioni e degli scrutini, ho comunicato all’assemblea i risultati che seguono:

Votanti 44, quorum 30 (2/3).

Hanno ottenuto i seguenti voti:     Sì                    No      Scheda bianca

Ballico Giuseppe                           Omissis         Omissis             Omissis           l’assemblea approva;

Mazzolini Samuele                            “                  “               “                                l’assemblea approva;

Zanetti Ermanno                                           “                  “               “                     l’assemblea approva.

Analisi proposta Triestini

  • Richiesta: modifica del regolamento CAAI, con l’intento di onorare la memoria di alpinisti, di grande valore accademico, deceduti.
  • Castagna ha fatto una cronistoria della mozione spiegando che pur riguardando un alpinista in particolare (Enzo Cozzolino), la proposta va intesa in senso generale, cioè per tutti gli alpinisti, la cui attività è stata rilevante e per vari motivi non abbiano potuto accedervi in vita. L’eventuale modifica del regolamento comporterebbe l’iscrizione nell’elenco dei defunti.

Armando Galvani interviene illustrandone i dettagli. Marco Furlani suggerisce di concentrare le

proprie energie verso il futuro, sui giovani. Covi muove alcune eccezioni di natura formale,

relativamente a quello che sarebbe poi l’iter di presentazione al CAAI.

Dopo ampia discussione, il presidente  ha riformulato il quesito: l’assemblea è favorevole o contraria

portare al Consiglio Generale la domanda di una modifica del regolamento per permettere

l’ammissione al CAAI di alpinisti defunti che in vita non hanno potuto accedervi?

La votazione, per alzata di mano, ha dato i seguenti risultati:

Votanti 34; favorevoli 6; astenuti 1, contrari 27.

L’assemblea respinge.

Alle 13.40 circa termina l’assemblea; ha fatto seguito un momento conviviale presso l’Albergo Ristorante “Locanda Seggiovia”.

Minerbe, 25 novembre 2013

Il Presidente
Arturo Castagna

504